Così parlarono Renzi  Boschi e Verdini

L'altro giorno guardavo questo servizio televisivo (che vi ripropongo più giù) in cui alcuni signori intervistati alla festa dell' Unità confessavano candidamente di non capirci nulla della Riforma Costituzionale, che volutamente - secondo loro - sarebbe stata scritta in maniera troppo difficile in modo che non fosse compresa dai cittadini, e che, nonostante questo, voteranno a favore. Ci stava an…

...

La scuola, questa sconosciuta: IL PROF/LA PROF E LA TEORIA DEL FAGIOLO NELL'OVATTA

Ed ora, giunti a questo terzo appuntamento, vogliamo spenderla una parola versus certi docenti che concorrono all'insuccesso dei ragazzi? Spendiamola. Appartengono, costoro, a varie tipologie. Sono, per esempio, soggetti che hanno ripiegato sull'insegnamento per impossibilità nel trovare una via più confacente ai propri studi; oppure persone frustrate, con problematiche e complessi personali che g…

...

Lunga vita al 25 Aprile

Mi è sempre piaciuto molto il 25 aprile. Proprio tanto. Forse è il giorno di festa che più apprezzo durante l’anno. Lo sento mio, lo sento vivo. Lo apprezzo più del Natale, più della Pasqua.

Fin da ragazzo sia chiaro, fin da quando ne ho compreso il significato.

I simboli sono importanti, in democrazia quanto in dittatura.

Credo che festeggiare retoricamente oggi questa data abbia ancora un sen…

...

Il migliore dei governi possibili

Era il 1994 quando Candido, dopo aver terminato gli studi, trovava lavoro in una grande compagnia assicurativa. Candido era convinto che l’Italia, paese dove si mangiava meglio, con il campionato di calcio più bello del mondo, con più opere d’arte, fosse, fuor d’ogni dubbio, il posto più bello del mondo.

Il nostro giovane protagonista aveva cominciato a lavorare in un palazzo enorme, pieno di fine…

...

La scuola, questa sconosciuta: I GENITORI, QUESTI MARTIRI

La volta scorsa  si diceva che sono tempi magri per lo studio, questi. Le cause? Sono numerose: la società attuale che travolge con i suoi ritmi e le sue offerte di svago; la tecnologia che ha soppiantato il buon vecchio libro e la lettura (questo problema richiederebbe un capitolo speciale); il disinteresse verso le varie problematiche umane; il dissolvimento delle ideologie; l’ appiattimento cul…

...

Mi è sempre piaciuto molto il 25 aprile. Proprio tanto. Forse è il giorno di festa che più apprezzo durante l’anno. Lo sento mio, lo sento vivo. Lo apprezzo più del Natale, più della Pasqua. Fin da ragazzo sia chiaro, fin da quando ne ho compreso il significato. I simboli sono importanti, in democrazia quanto in dittatura. Credo che festeggiare retoricamente oggi questa data abbia ancora un senso…

...

Scienza e filosofia: due vittime del pensiero utilitarista.

Cosa ha da dire la scienza sul "senso" della vita, "sull'universo e tutto quanto", come cita il famoso romanzo di Douglas Adams? Per molte persone: niente. Eppure, la scienza ha molto da dire in merito, tanto quanto, se non più della stessa filosofia. Perché allora si tende a pensare il contrario?

Ritengo che il motivo sia da ricercare nella mentalità che noi occidentali abbiamo adottato da parecc…

...

La scuola, questa sconosciuta: IL DOPOSCUOLA

Doverosa premessa, tanto per chiarire che non faccio un discorso di parte: ho dato lezioni private solo per qualche anno, all'inizio dell'Università, non tanto per guadagnare, ma soprattutto perché ho sempre perseguito un obiettivo: l’ insegnamento. Da allora ne è passata acqua sotto i ponti…

Prendo spunto da un articolo a firma Gianluca Baldini dal titolo: “Ripetizioni: al Nord sono più care.” Du…

...

Buona festa (della Liberazione)

L'aria tiepida e profumata di una primavera già matura, la collocazione strategica tra le festività pasquali ed il primo maggio, i primi bagni e le scampagnate. Come si fa a non amare il 25 aprile?
Soprattutto da studenti la festa della Liberazione é colonna portante di quel magnifico percorso che partendo con la Pasqua e passando per il periodo delle gite scolastiche e per il primo maggio, porta,…

...

Focus sul referendum abrogativo

Il referendum abrogativo è lo strumento giuridico più efficace che la Costituzione mette nelle mani dei cittadini.
Esso permette agli elettori di abrogare una intera legge o una sua parte.
O, perfino, di creare vere e proprie nuove norme.
Basta togliere alcune parole dalla disposizione di una legge già esistente e si crea un testo con significato profondamente diverso.
La storia italiana ci racconta…

...

Introduzione alle Fattorie Sociali (PARTE II)

Nell'articolo precedente ci siamo lasciati con l'interrogativo se fosse possibile o meno replicare un progetto di Fattoria Sociale nella realtà locale di Capri e Anacapri. Bene, partendo da una ricerca sulle storie di successo in tutta Europa, e prendendo in considerazione ciò che la realtà della normativa italiana permette, ho provato a sintetizzare i vari aspetti: ne è uscita una tabella con i p…

...

Il caffè letterario

L'iniziativa de "Il Caffè letterario" nasce da una delle tante idee che il Forum dei Giovani di Capri discute prima al suo interno e poi, una volta approvate, propone a tutti coloro che sono interessati. Come succede sempre in questi casi, la politica adottata è quella di organizzare dei gruppi di lavoro tra coloro che vogliono contribuire a curare gli aspetti organizzativi dell'iniziativa in ques…

...

La preghiera di Papa Francesco


Al termine della Via Crucis, Papa Francesco, ha recitato questa bellissima preghiera scritta di suo pugno, una potente denuncia ai mali del nostro tempo, ma anche una lettera di speranza.

 O Croce di Cristo, simbolo dell’amore divino e dell’ingiustizia umana, icona del sacrificio supremo per amore e dell’egoismo estremo per stoltezza, strumento di morte e via di risurrezione, segno dell’obbedienza…

...

Pagina 1 di 2

Utilizziamo i cookie per fornire una migliore esperienza per i nostri utenti. Usando questo sito web, voi acconsentite al utilizzo dei cookie