A seguito dei provvedimenti di chiusura dei forni isolani, corre l'obbligo per l'AltroParlante di assumere una chiara posizione in relazione alla vicenda.
E' giunta l'ora di dire NO.
No ad una burocrazia cieca che applica, scriteriatamente, una normativa che prevede ma non obbliga le forze dell ordine alla chiusura cautelare di tali esercizi!
No alla scomparsa della logica e del buonsenso, che avrebbero dovuto condurre a lasciare aperti i forni per evitare assembramenti negli altri pubblici esercizi!
No alle discriminazioni di genere, che consentono ai fornai di produrre gli inutili pani al sesamo ed alle olive, ma ci tolgono la gioia del casatiello!
Non ci costringerete mai ad una Pasqua ipocalorica!
Amanti del casatiello di tutto il mondo. Armatevi di 'nzogna e cicoli ed unitevi!
Il comandante J.Carlo vi indicherà la via con questa ricettona.
Hasta siempre.
 
 
 

Utilizziamo i cookie per fornire una migliore esperienza per i nostri utenti. Usando questo sito web, voi acconsentite al utilizzo dei cookie